Accessori

Occhio al trendy: le nuove lampade di design

„E Dio disse: Sia la luce! E luce fu”. Sia lodato il Signore per le magnifiche lampade di design di cui i nostri occhi godranno questa stagione, che illumineranno le nostre stanze diffondendo un’atmosfera divina.

Okay bando alle ciance, veniamo ai fatti: le lampade sono trendy! Già da tempo non servono più soltanto ad „illuminare la stanza” o a “mettere in evidenza”.  

Decisamente no! Le lampade di design sono ormai loro stesse il centro della scena. Non riusciamo quasi a decidere quale sia il design che preferiamo di più.

La nuova tendenza del Mix & Matching, che riunisce tante coppie di lampade in un solo punto? Riflettori che sembrano essere stati rubati direttamente dal set di un film degli anni ’50? Rame? Ottone? Legno? C’è solo l’imbarazzo della scelta! E per portare un po’ di luce nelle nuove tendenze, vi presentiamo una lista delle nostre lampade preferite, scelte tra i must-have di questa stagione. Buon divertimento ma soprattutto buona fortuna: è un’ardua scelta!

1. E azione! Il riflettore cinematografico

Con una lampada da terra in stile riflettore trasformi la tua stanza in un set cinematografico. E proprio come con le luci da palcoscenico, puoi usare questa lampada per illuminare singoli oggetti o per enfatizzare i dettagli preferiti del tuo appartamento.

Proprio come in un film. Importante: lampade come queste hanno bisogno di spazio. I riflettori non si addicono a tutti gli ambienti, soprattutto a quelli stretti ed angusti. L’ideale sarebbero stanze ampie in stile loft, meglio ancora se arredate in stile industriale.

 

2. Legno flessibile: lampade in legno impiallacciato

Le lampade impiallacciate, grazie appunto al design leggero del legno, emanano una luce particolarmente soffusa e un discreto fascino scandinavo. Il sottilissimo legno flessibile di queste lampade è quasi trasparente e lascia intravedere gli anelli annuali dell’albero, diffondendo una speciale luce calda e avvolgente.  

Queste lampade le trovate in ogni tipo di design: lampade a sospensione, da terra o da tavolo, persino da parete. Bisogna tuttavia fare attenzione a non superare i 60 Watt, in quanto il legno è molto sensibile e potrebbe rovinarsi a contatto con una elevata fonte di calore.

 

3. Mix & Match: lampade a sospensione

Quello delle lampade a sospensione non è un trend isolato, tutt’altro! Chi vuole appendere una sola bella lampada quando può appenderne per esempio quattro, una vicino all’altra?  

Grazie al posto di rilievo che queste lampade ricoprono, al centro della stanza, sospese sul tavolo da pranzo o nel mezzo di un corridoio, non sono più viste solo come semplici fonti di luce. Riescono a creare un clima ben specifico e rendono speciale lo stile d’arredo della tua casa. Inoltre, mentre prima si tendeva ad usare pezzi unici di design, negli ultimi anni si è sviluppata la tendenza di creare gruppi decorativi di lampade a sospensione. L’impiego di questa tecnica è particolarmente adatta all’illuminazione di lunghi tavoli da pranzo, sopra gruppi di sedute o tavolini da salotto.  

In questo caso puoi scegliere una determinata tonalità, un tipo particolare di design o il materiale che preferisci. Per esempio, va molto di moda il metallo. Naturalmente anche qui ampio spazio alla creatività. Tutte allineate e strette una vicino all’altra oppure ad altezze diverse, non ci sono regole!

4. Contrasti forti: lampade industriali

  All’inizio del secolo scorso il solo scopo delle luci industriali era appunto quello di fare luce. Grandi lampade smaltate in lamiera d’acciaio, per la maggior parte laccate di nero o lasciate allo stato grezzo illuminavano fabbriche e capannoni agli albori dell‘industrializzazione.  

Oggigiorno sono le lampade a sospensione ad ornare tavoli da pranzo e cucine. Particolarmente impiegate in grandi loft per ottenere il tanto desiderato look industriale. Il loro stile retrò e al contempo grezzo crea un’atmosfera nostalgica e forma contrasti di tendenza per esempio con i classici divani in pelle come il modello Chesterfield.

5. Oversize: lampade formato XXL

Per questo trend non esistono materiali, forme o colori giusti. Vige una sola regola: pensa in grande. Basti considerare l’utilizzo che gli interior designer fanno di grandi lampade da tavolo. Sia che si tratti di grandi piedistalli o di grandi paralumi.  

Nota bene: deve dare nell‘occhio. Lampade dello stesso design possono essere facilmente disposte in linea o formando dei quadrati. Ad esempio intorno alla zona divano o come lampada da lettura per il comodino.