Tendenze

Occhio al trendy: lo stile vintage-chic anni ’70

Sono tornati, i ruggenti anni ’70. Questa epoca, di certo non conosciuta per la sua intramontabile eleganza, sta vivendo una seconda rinascita sulla cresta dell’onda vintage che sta tornando di moda. Ed è stato davvero un periodo scatenato, che ebbe inizio nel 1969, anno di Neil Armstrong primo uomo sulla Luna e di Woodstock, il famoso festival durato tre giorni al quale parteciparono più di mezzo milione di persone, quasi sicuramente il più grande festival della storia di tutti i tempi.

Quello che è rimasto nel nostro immaginario sono soprattutto gli hippies e la musica disco, la tappezzeria arancione e i vestiti dalle fantasie stravaganti. Ma nonostante tutto i designer riescono a ancora a reinterpretare questo decennio in maniera magistrale. Non si tratta comunque solo del mondo della moda, anche i nuovissimi mobili in stile anni ’70 sono molto richiesti, quasi alla stregua dei pantaloni a zampa di elefante!

Amore libero, Flower Power e Patchwork: lo stile hippie

Il movimento dei figli dei fiori divenne alla fine degli anni ’60 un fenomeno di massa negli Stati Uniti, sostenendo tra gli altri ideali quali la pace nel mondo, l’amore libero e la filosofia orientale. Lo sviluppo di questo movimento, in seguito si è protratto fino agli anni ’70.

Natura ed ecologia erano le parole chiave per gli aderenti a questo movimento, i quali preferivano quindi cucirsi da soli i propri vestiti. Anche il patchwork o fantasie ispirate all’Estremo Oriente erano molto di moda.

70_PatchworkINT

Anche nell’arredamento potete dare sfogo alla vostra fantasia: una cassettiera trovata al mercatino delle pulci, un tappeto persiano con motivo Paisley e una tovaglia patchwork donano alla stanza il fascino del fai da te. Potete poi scegliere di restare sulle tonalità della terra oppure giocare con un rosso acceso, fucsia o le varie sfumature di blu. Un vivace insieme di colori può risvegliare il figlio die fiori che è in te.

Cultura pop, consumo di massa e pantaloni a zampa: il trionfo popolare

Andy Warhol rese labili i confini tra arte e consumo con la sua Pop Art. Questo processo ha continuato a svilupparsi negli anni ’70 con un sempre maggiore utilizzo dei nuovi materiali sintetici nel design: forme ondulate, motivi ad alveare e la lampada lava, uno dei simboli per eccellenza di questo decennio. Vanno anche annoverate le sedie di plastica dalla tipica forma a guscio d’uovo o le famose lampade ad arco con piedi in marmo.

Stilisierte Baumlandschaft als Tapete

I mobili in legno riciclato sono sempre una citazione del design degli anni ’70. La nuova tendenza dei mobili in pallet non è di certo un’invenzione moderna. Meno glamour, più eco-sostenibile. In termini di praticità interi armadi a parete, buffet in legno di quercia e gli immancabili mobili per l’impianto stereo si trasformarono sempre di più in colorati mobili stile Pop Art e in futuristiche sedute panoramiche.

Forse potete trovare qualche vecchio pezzo di arredamento nascosto in soffitta o in cantina, che potreste ancora usare una volta ripulito ben bene. La combinazione tra veri mobili vintage e illuminazioni retrò chiudono il cerchio dopo 40 anni e il vecchio sembra come nuovo.

70_Leuchten_CH

Disco music, lustrini e strane acconciature: il nuovo Glam Rock

A partire dalla metà degli anni settanta e per molti anni a seguire, si sviluppò un nuovo genere musicale: la disco music. Boney M., lo Studio 54 e non ultimo John Travolta, che con le sue acconciature e i pantaloni a zampa nel film “La febbre del sabato sera”, hanno dato vita ad una nuova moda e ad un nuovo tipo di società.

Per quanto riguarda l’arredamento, potete cogliere il senso di questo stile utilizzando oggetti glamour e scintillanti. Con una sfera stroboscopica e grandi specchi in stile hollywoodiano a loro volta illuminati da lampadine con testa specchiata, riporterete in scena gli ultimissimi anni ’70. Potete anche usare delle paillettes naturalmente, magari sulle tende o come ornamento da parete. I portagioie possono essere allo stesso modo una bella alternativa per decorare.

70_Spiegel_CH

Per le decorazioni utilizzate principalmente l’oro e l’argento, che si abbinano particolarmente bene ad una cassettiera in lacca nero pianoforte. In questo caso potete anche cedere alla stravaganza e all’originalità. La moderazione è fuori luogo – Glamour è la parola d’ordine!

Grün, grün, grün... Neben Orange war Grün eine Trendfarbe der 70er. Hier in edler Kombination mit Gold und glänzenden Oberflächen.

Come ogni altro decennio, anche gli anni Settanta sono stati politicamente e socialmente anni difficili, proprio come i giorni nostri. Tuttavia si sono trasformati in una tale icona di stile impossibile da non riconoscere all’istante. Con questo stile trasformerete la vostra casa in una macchina del tempo che vi riporterà in un attimo direttamente indietro nei favolosi anni ’70.