Tendenze

Niente monotonia: Gorki Apartments

Berlin calling! La capitale tedesca è una meta di viaggio particolarmente amata non solo all’interno della Repubblica federale, ma in tutto il mondo. L’energia e la ricca offerta culturale della vivace metropoli attirano milioni di turisti. Chi rinuncia volentieri alle anonime stanze d’albergo e per il breve tempo della visita preferisce, come un autentico berlinese, rintanarsi nel proprio rifugio, ha trovato la soluzione giusta.

I Gorki Apartments non sono elencati per numeri ma per nomi

Proprio nel cuore di Berlino, in mezzo a innumerevoli bar, negozi e gallerie, esiste un’oasi di relax. Un luogo per gli amanti del design con un occhio attento al dettaglio. Un vecchio condominio di inizio secolo che invita i viaggiatori a vivere un’esperienza molto particolare. Chi decide di non pernottare in una camera d’albergo tradizionale e sceglie il Gorki Apartments riceve la chiave del proprio appartamentino.

Vivere da principesse a Berlino

Abbiamo parlato con Sandra Pauquet, architetto responsabile della progettazione dei singoli appartamenti.

M: Qual è il tuo appartamento preferito e perché? 

Sandra Pauquet: Il mio appartamento preferito si chiama «Sandra» (ride). La stanza coniuga lusso tradizionale e modernità consapevole. Una pianta lineare e la patina del tempo. Sicurezza e apertura. Una stanza ricca di ossimori e contrasti, insomma.

Pezzi unici di design come poltrone a farfalla in pelle di mucca sono ovunque nei nostri appartamenti

M: Come sei arrivata alla progettazione dei singoli appartamenti? C’è una filosofia alla base dell’arredamento di un appartamento?

S.P.: In realtà abbiamo cercato di evitarla. L’obiettivo era quello di fare di ogni stanza un ambiente unico e accogliente, un’unità autonoma. Purtroppo per questo non c’è concept che funzioni. Un concept avrebbe infatti standardizzato gli appartamenti, proprio come succede negli hotel. Per il Gorki sono stati importanti l’impegno, l’attenzione e molta pazienza.  

Desiderate un bagno esclusivo nel vostro appartamento a Berlino?

M: Che cosa vi differenzia dagli hotel tradizionali secondo te?

S.P.: Nessuna regola, nessun concept, bensì un’architettura su misura, una scelta accurata e una buona distribuzione dei materiali e degli oggetti. La nostra domanda principale è stata: come si può rendere accoglienti appartamenti in cui di solito dominano gli standard? La risposta è stata declinata diversamente in ciascuna stanza. In ogni appartamento abbiamo provato, testato, osservato, cambiato, fino a trovare l’atmosfera giusta.

Una tavola molto grande è perfetta per una cena tra amici o in famiglia

M: Dove avete acquistato tutti questi mobili così speciali e originali? E come vengono sistemati i letti o i tavoli nei vari appartamenti di lusso? Ci sono criteri particolari per la scelta dei mobili?

S.P.: Per rispettare le caratteristiche straordinarie di questo vecchio condominio pieno di storie dovevamo trovare pezzi “rari” che avessero già una vita alle spalle e che fossero usati. Abbiamo scovato i mobili nei mercatini delle pulci, li abbiamo cercati su Ebay, li abbiamo collezionati e fatti spedire da ogni angolo del mondo, per poi restaurarli o adattarli. Per le penthouse abbiamo fatto arrivare molti mobili da Parigi. Lì si trova una raffinatezza, una particolare cura nei materiali e nella morbidezza che a Berlino non vedo. Non esistono criteri particolari per la scelta. Si tratta piuttosto di voler raccontare una storia.

Tutto di blu!
Il blu si trova in ogni ambiente come dominante di colore di tutto l'arredamento

 DATI:

GORKI APARTMENTS. WEINBERGSWEG 25. 10119 BERLINO

14 appartamenti in tutto

Camera doppia da 115 Euro

Telefono: +49 30 48496480

http://www.gorkiapartments.de